Approvato il Regolamento della Consulta del Volontariato del Comune di Siena

Il Consiglio Comunale ha approvato, nella seduta del 10/02/2017, il Regolamento della Consulta del volontariato del Comune, nella sua qualità di capoluogo di provincia di Siena.

La Regione Toscana ha, infatti, previsto che le funzioni sulla tenuta del registro regionale delle organizzazioni del terzo settore siano attribuite ai comuni capoluogo di provincia.

L'assessore al Sociale, Anna Ferretti, intervenendo nell'illustrazione dell'atto ha specificato come con il nuovo Regolamento si avvierà l'operatività e le modalità di partecipazione di tutte le associazioni che potranno concorrere al conseguimento di finalità di carattere sociale, sanitario, civile e culturale, del territorio.

Gli scopi della Consulta sono: esprimere pareri, su richiesta degli enti locali della provincia, sulle materie del governo del territorio; sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni sulle tematiche della solidarietà e del volontariato; coordinare e rappresentare, nel rispetto delle singole autonomie associative, tutte le problematiche che vorranno proporre agli enti locali; formulare proposte e promuovere iniziative sulla solidarietà, volontariato e politiche sociali; promuovere momenti di promozione e conoscenza della Consulta stessa.

Gli organi della Consulta, tutti non remunerati, sono: l'assemblea delle associazioni, il comitato esecutivo, il presidente e due vicepresidenti, dei quali uno vicario.